La Lavorazione

Il latte, fresco di mungitura, viene lavorato dalle sapienti mani degli addetti alla lavorazione, i quali, grazie alla loro esperienza, producono una mozzarella di bufala buona e genuina.

La lavorazione inizia con la coagulazione del latte, al quale viene aggiunto del caglio, un enzima naturale, per poi eseguire la “rottura della cagliata”. A questo punto, la leggera ricotta sale a galla e, una volta raccolta lascia sul fondo dei tini una pasta densa e porosa, la “cotta”.
Quest’ultima, divisa in piccoli pezzi, è immersa in acqua bollente e, dopo essere stata lavorata con sapienza e cura, diventa morbida e filante. A questo punto tutto è pronto per la fase conclusiva: le mozzarelle ricadono in acqua salata grazie ai gesti sapienti degli operai che ancora oggi le “mozzano” rigorosamente a mano, una ad una.
E’ così che, alla Fattoria del Casaro, nasce la vera ed unica mozzarella di bufala.